Medicina Estetica

La Medicina Estetica

Cos’è la Medicina Estetica

La Medicina Estetica è la branca medica che si occupa di eliminare o correggere inestetismi e difetti del viso e del corpo. A differenza della Chirurgia Plastica Estetica, non ricorre ad alcun intervento chirurgico, avvalendosi di trattamenti poco invasivi, come trattamenti laser e ossigeno-ozono terapia.

INTRODUZIONE

LA CUTE

Dott. Di Mascio - Chirurgo Plastico | Medicina Estetica CuteLa cute è un organo complesso che ricopre l’intera superficie corporea, con funzione di barriera protettiva nei confronti dell’ambiente esterno, si oppone al passaggio dei microrganismi, assorbe e blocca le radiazioni, impedisce la perdita d’acqua, contribuisce alla regolazione della temperatura corporea, svolge un importante ruolo immunologico e contiene una fitta rete nervosa che le conferisce la funzione di organo di relazione.
Il trascorrere del tempo conduce lentamente ad una alterazione e a un rallentamento dei processi biochimici che si traduce in una riduzione delle sue funzioni e a un mutamento dell’aspetto estetico.

L’INVECCHIAMENTO

L’invecchiamento è processo ineludibile complesso, coinvolge tutti i tessuti del corpo, anche se ci sembra che sia solo la cute a invecchiare. In realtà il trascorrere del tempo rende meno efficiente tutto il nostro sistema-corpo.
La pelle è l’organo che ricopre (riveste) tutto il nostro corpo con una finezza e perfezione da lasciare stupefatti; essa poggia su un altro tessuto altrettanto nobile e complesso, l’IPODERMA o GRASSO SOTTOCUTANEO che a sua volta si adagia sulla FASCIA e che a sua volta riveste i muscoli sottostanti. L’invecchiamento interessa anche questi tessuti invisibili dall’esterno, ma che partecipano al pari della pelle al nostro look.
Altro fattore importante per la nostra giovinezza è l’azione degli ORMONI; queste sostanze, prodotte da ghiandole, regolano tutte le nostre funzioni e, con il tempo, si riducono in quantità e qualità.

L’invecchiamento può essere didatticamente diviso in due gruppi:

1°) INVECCHIAMENTO INTRINSECO o CRONO-INVECCHIAMENTO

Ognuno di noi nasce con un CORREDO GENETICO in cui è già programmata la nascita, la vita e la senescenza di ogni cellula del nostro corpo.
Col trascorrere del tempo si avranno:

  • Mutazioni genetiche spontanee;
  • Errori nella sintesi proteica;
  • Accumulo e azione nociva dei RADICALI LIBERI;
  • Accumulo di cataboliti;
  • Degenerazione delle fibre collagene.

2°) INVECCHIAMENTO ESTRINSECO o FOTO-INVECCHIAMENTO

  • FATTORI AMBIENTALI: inquinamento, vento, freddo e caldo intensi.
  • L’ESPOSIZIONE sconsiderata alla LUCE naturale e artificiale (lampade) senza adeguata protezione, producono effetti devastanti su quella che è alla fine la nostra apparenza, il nostro look.
  • Un’ALIMENTAZIONE irregolare, esagerata o, al contrario, ridotta può influenzare in modo negativo la salute della nostra pelle.
  • Il FUMO
  • TRATTAMENTI COSMETICI sbagliati o addirittura lesivi possono accelerare i processi involutivi.

La sinergia tra l’invecchiamento intrinseco ed estrinseco si manifesta con la comparsa di molteplici e precisi segni a carico dei VOLUMI e della SUPERFICIE:

ALTERAZIONE dei VOLUMI

  • Accentuazione dei solchi naso-labiali
  • Comparsa di solchi a lato della bocca (commessure labiali) (“marionette”)
  • Appiattimento degli zigomi
  • “guance a bulldog”: alterazione del profilo della mandibola, con e solchi paramentonieri
  • Bande della faccia anteriore del collo (“collo da tacchino”)

ALTERAZIONI della SUPERFICIE

  • Rughe
  • Macchie brune, discheratosi
  • Dilatazione di capillari e couperose
  • Aumento del diametro dei pori cutanei
  • Comparsa di un colore opaco giallastro
  • Comparsa di un reticolo cutaneo
  • Perdita di Elasticità cutanea
  • Comparsa di tumori cutanei
  • “zampe di gallina”
  • Rughe del labbro superiore (“codice a barre”)
  • Rughe frontali e glabellari
LE RUGHE

Le rughe sono il risultato della continua contrazione dei muscoli mimici del voto, associato alla involuzione cutanea come perdita di elasticità e disidratazione. Le rughe fino ai 25-30 anni sono considerate di espressione, con il trascorrere del tempo accanto alle rughe compare l’accentuarsi del reticolo cutaneo, invisibile in gioventù, dando l’aspetto a carta geografica alla nostra pelle.

Le rughe si classificano in:

rughe di espressione

  • R. Frontali causate dalla contrazione del m. Frontale;
  • R. Glabellari causate dai mm Corrugatori, orbicolare, procero;
  • R. Perioculari (zampe di gallina) dal m. Orbicolare, Zigomatico;
  • R. Labiali (codice a barre) dal m. orbicolare del labbro;
  • R. del Collo trasversali dal m. Platisma;
Medicina Estetica – Rughe Glabellari

Medicina Estetica – Rughe Glabellari

Medicina Estetica - Rughe Frontali

Rughe Frontali

rughe gravitazionali

Causate dalla lassità “cutaneo-fascio-muscolare” che non tengono più:

  • Ptosi sopracciglia;
  • blefarocalasi;
  • solchi Naso-genieni;
  • rughe labio-geniene (angoli buccali in giù);
  • benderelle Platisma anteriore.
Medicina Estetica - Blefarocalasi + Ptosi sopracciglio + Zampe di gallina

Blefarocalasi + Ptosi sopracciglio + Zampe di gallina

Solchi naso-genieni

Solchi naso-genieni

Banderelle di Platisma

Banderelle di Platisma

Banderelle di Platisma

Banderelle di Platisma

rughe attiniche

I raggi UVA e UVB + esposizione solare prolungata causano:

  • l’aumento della trama cutanea a “pergamena”;
  • cheratosi;
  • macchie;
Medicina Estetica - Cute a pergamena

Cute a pergamena

Medicina Estetica - Macchie + Discheratosi

Macchie + Discheratosi

Pieghe da sonno

Reversibili in gioventù, con l’invecchiamento non regrediscono e si accentuano più da un lato.

Ciascuna delle alterazioni sopra elencate può essere migliorata con metodiche e tecniche alternative, che vanno utilizzate sempre più spesso in associazione. L’invecchiamento produce sempre un’alterazione dei volumi e di superficie insieme; sta poi a ogni persona capire meglio quello che è meglio.

COSA POSSIAMO FARE DA SOLI? ATTUARE COMPORTAMENTI ANTI-AGING

La prima regola è quella del PREVENIRE I DANNI DEL TEMPO attuando “comportamenti anti-aging” semplici, efficaci e a costo zero:

  • Evitare sbalzi di peso abnormi (un’oscillazione ponderale da -2 a +2 kg è solitamente ben tollerata dal nostro corpo), mangiando con gusto, con moderazione e soprattutto sano;
  • Evitare esposizioni prolungate alla luce senza un’adeguata protezione affidandosi a prodotti adeguati e di qualità comprovata…eviteremo la comparsa di sgradevoli allergie…e ricordiamo che anche foto protette ci si abbronza lo stesso, anzi va evidenziato che un’abbronzatura ottenuta più lentamente ci regalerà un colore più bello che durerà di più e soprattutto è molto, ma molto più sano;
  • Evitare l’esposizione al freddo intenso senza protezione;
  • Idratare la cute tutti i giorni con prodotti rispettosi del pH cutaneo che è lievemente acido;
  • Utilizzare integratori e vitamine nei periodi di stress;
  • Frutta e Verdura sempre presenti nei nostri pasti principali.

La medicina estetica moderna ci consente, se giustamente informati, di attuare un programma personalizzato cercando di migliorare gli inestetismi che più ci assillano.

Ogni programma personalizzato vero inizia la sera prima di abbandonarci tra le braccia di Morfeo, dedicando 15 minuti del nostro tempo:

  • Lavarsi con un tonico o sapone di Marsiglia delicato che rispetti il pH lievemente acido della pelle (i saponi non sono mai neutri);
  • Idratare la cute, meglio applicare prodotti schiarenti e/o leviganti;
  • La mattina successiva applicare trucco + foto-protettore (esistono prodotti composti sia da foto-protettori sia da trucco di varie cromaticità);
COSA PUO’ FARE IL CHIRUGO PLASTICO PER NOI
  1. LA MEDICINA ESTETICA

    Un planning completo e personalizzato di medicina estetica è finalizzato alle alterazioni della superficie cutanea del volto, collo, decolté e delle mani deve porsi quattro obiettivi principali:

    • ATTENUARE LE RUGHE
    • DIMINUIRE LE MACCHIE
    • STIMOLARE DERMA e IPODERMA
    • RASSODARE I TESSUTI

    Tali obiettivi si possono raggiungere attraverso tecniche che agiscono dall’interno:

    • Attività fisica
    • Ginnastica facciale
    • Dieta equilibrata (il cibo è il “farmaco” più potente)
    • Ossigeno-Ozono terapia
    • PRPa (fattori di crescita presenti all’interno delle piastrine)

    Le metodiche che agiscono dall’esterno si dividono in non ablative ed ablative.

    METODICHE NON ABLATIVE

    • Biorivitalizzazione con acido jaluronico;
    • Biorivitalizzazione con fili PDO;
    • Botox;
    • Fillers;
    • Radiofrequenza;
    • Needling.

    METODICHE ABLATIVE

    • Applicazioni giornaliere di prodotti esfolianti;
    • Peeling;
    • Laser CO2 Frazionale Ultrapulsato;

Dott. Di Mascio | Chirurgo Plastico | Parma

Notice: Undefined offset: 0 in /web/htdocs/www.plasticsurgerydmd.com/home/wp-content/plugins/cardoza-facebook-like-box/cardoza_facebook_like_box.php on line 937

I cookie di questo sito sono preventivamente disabilitati, clicca su "Accetto" per acconsentire al loro utilizzo . Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. I cookies sono preventivamente bloccati. Puoi modificare le impostazioni dei cookies nel browser o cliccare su "Accetto" per acconsentire al loro utilizzo. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento.
Per saperne di più vedere la nostra Informativa Privacy e Informativa Cookies

Chiudi